Il nostro progetto

La Libertaria

Torrefazione Autogestita

Il nostro è un progetto collettivo che nasce dalla volontà di costruire una realtà lavorativa autogestita fondata su dinamiche relazionali e decisionali orizzontali e paritarie, improntate al mutuo aiuto e all’attenzione alle esigenze dei singoli.

Distribuiamo caffè prodotto da piccole realtà contadine organizzate in associazioni o cooperative e importato in Italia ed Europa da progetti di solidarietà, secondo criteri orientati alla tutela dei produttori e dell’ambiante.

A* contadin* vengono garantiti un prezzo superiore a quello di mercato e delle relazioni commerciali stabili e durature, spesso centrate sulla pratica del prefinanziamento del caffè verde, che garantisce un anticipo sui ricavi del prodotto esportato prima del raccolto.

Conosciamo bene la distanza che ci separa da chi coltiva il caffè che beviamo e quanto sia difficile garantire condizioni lavorative e sociali dignitose a tutte le persone coinvolte in questa filiera. Per questo motivo non acquistiamo caffè da importatori tradizionali ma collaboriamo con altri collettivi, cooperative, associazioni che importano garantendo trasparenza e fondando i propri “rapporti commerciali” sulla solidarietà e non sul profitto, cercando di sviluppare rapporti il più possibile diretti con i produttori del caffè che utilizziamo.

Al momento facciamo processare a terzi il caffè che importiamo, ma il nostro obiettivo è quello di avviare l’attività di torrefazione artigianale per tostare, macinare e impacchettare direttamente, oltre che per proporci per lavorare il caffè distribuito da altri progetti solidali.

Tale prospettiva darà un respiro più ampio a ciò che facciamo, permettendoci di gestire in maniera auto-organizzata un intero ciclo produttivo, dall’importazione alla vendita.

L’autogestione, la solidarietà e il mutualismo sono i valori che costituiscono la struttura di questo progetto. Desideriamo quindi confrontarci e collaborare con individui e realtà che li condividono, così da poterne ampliare la diffusione, sia teorica che pratica.

Se sei interessat* scrivici a info@lalibertaria.org

  • Chiapas - Messico

    Cooperativa Yachil Xojobal Chu’lchan Chiapas

    Tipologia: Arabica Lavato

    La Cooperativa Yachil Xojobal Chu’lchan ("nuova luce nel cielo"), è stata fondata nel 2001 da piccoli coltivatori di caffè di comunità indigene Maya Tzotzil e Tzeltal. Oggi, Yachil è composto da circa 800 membri in otto municipalità del Chiapas (Pantelhó, San Juan Cancuc, Chenalhó, Tenejapa, Chalchihuitán, Aldama, Simojovel ed El Bosque). Caratteristica fondamentale della cooperativa è la solidarietà col movimento zapatista in lotta per l'autonomia e il rispetto dei diritti degli indigeni.

  • Valle del Cauca - Colombia

    Central Cooperativa Indígena del Cauca

    Tipologia: Arabica Lavato

    Caffè coltivato in modo naturale dai campesinos di due associazioni del dipartimento del Cauca, ASOCAL (municipio di Caldono) ed ASPROVEGA (municipio di La Vega). Tra gli obiettivi delle rispettive comunità locali vi sono il recupero dell’identità culturale e della resistenza alle grandi multinazionali, la conservazione dei semi autoctoni, la produzione biologica e l’autosufficienza economica garantita in parte dalla coltivazione ed esportazione di Caffè. 

  • El Bosque - Guatemala

    Cooperativa Integral Agricola Nueva Esperanza del Bosque

    Tipologia: Arabica Lavato

    La Cooperativa Nueva Esperanza del Bosque nasce nel 2003 a El Bosque, un piccolo villaggio di montagna del Municipio di Santa Cruz Naranjo. Caffè di altura (coltivato tra i 1500-1600m) e raccolto con il metodo del picking in 3 – 4 diversi passaggi.

  • Honduras

    Asociacion de Productoras Libre de Marcala [APROLMA]

    Tipologia: Arabica Lavato

    La cooperativa Aprolma (Asociacion de Productoras Libres de Marcala) è stata fondata nel 2013 e attualmente conta 69 membri esclusivamente femminili, principalmente Lencas indigeni. Ogni socio coltiva una media di 1,5 ettari in coltivazione mista. Oltre al caffè, per sfamare la famiglia vengono coltivati ​​altri prodotti come banane, arance e yucca. Lo scopo della cooperativa non è solo quello di produrre il miglior caffè, ma anche di responsabilizzare le donne e di offrire loro successo finanziario e stabilità.

  • Sidama - Etiopia

    Cooperativa Shilicho

    Tipologia: Arabica Lavato

    La cooperativa Shilicho si trova nel distretto di Darra, 350 km a sud di Addis Abeba, la capitale. Si trova al confine con la regione di Yirgachefe.

    La cooperativa possiede un mulino a umido, letti di essiccazione e un piccolo magazzino per conservare il caffè essiccato prima che venga spedito ad Addis Abeba per il mulino a secco. Shilicho è una delle 42 cooperative membri della Sidama Coffee Farmers Cooperative Union (SCFCU). 

  • Nakaseke, Luwero e Mityana - Uganda

    Uganda Coffee Farmers Alliance

    Tipologia: Robusta Naturale 

    UCFA, Uganda Coffee Farmers Alliance, è una organizzazione di piccoli produttori di caffè che opera  in 9 Distretti dell’Uganda coinvolgendo circa 30000 piccoli produttori suddivisi in oltre 1600 organizzazioni locali.

    Miscela a prevalenza arabica, dal gusto equilibrato. Composta al 65% da arabica lavato coltivato e…

    4.0015.00

    Miscela aromatica, prodotta da diverse tipologie di caffè arabica lavati e coltivati in montagna da…

    4.5017.00

    contatti

    Per richiedere informazioni sul nostro caffè
    o sul nostro progetto scrivici a:

    o chiamaci al
    +39 371 434 9576